Home Il Nido
Il Nido

indice:

  1. finalità del nido
  2. L'esperienza al nido
  3. L'inserimento al nido
  4. La metodologia educativa
  5. Le aree di intervento

LE FINALITA’ DEL NIDO

Il nostro nido fornisce un servizio educativo che risponde ai bisogni dei bambini fra tre mesi ai due anni e mezzo, favorendone un equilibrato sviluppo psico-fisico.
La struttura deve assicurare un ambiente che stimoli i processi evolutivi e conoscitivi dei bambini operando in un rapporto costante con la famiglia, proponendo una struttura che possieda i requisiti ottimali, sia dal punto di vista architettonico (adeguata distribuzione degli spazi interni ed esterni), sia educativo, in riferimento alla fascia di età dei bambini.
La programmazione delle attività ludiche ed educative tiene conto dei bisogni del bambino e fornisce occasioni adeguate alle potenzialità di apprendimento, di esplorazione, di conoscenza, di affettività e socializzazione, valorizzando l’identità personale di ognuno.
L’Asilo concorre all’educazione armonica e integrale dei bambini nel rispetto e nella valorizzazione dei ritmi evolutivi, delle capacità, delle differenze e dell’identità di ciascuno, nell’ottica della multiculturalità, nonché della responsabilità educativa delle famiglie.

(torna all'indice)

L’ESPERIENZA AL NIDO

Nei primi anni di vita avvengono numerose conquiste e lo sviluppo è estremamente differenziato e variabile da bambino a bambino.
Le grosse conquiste di questi anni fanno riferimento allo sviluppo sociale e affettivo, all’acquisizione di competenze relative alla comunicazione, alla motricità, all’esplorazione e alla conoscenza senso-percettiva. Le esperienze che il bambino vive al nido, si basano sull’istaurarsi di relazioni significative a livello affettivo tra bambino e adulti e tra bambino e coetanei, sul gioco e sulla comunicazione verbale e non verbale.
Allo scopo di fare proposte adeguate allo sviluppo psico-fisico delle diverse fasce d’età, i bambini che frequentano il nido vengono divisi in tre gruppi:
lattanti – piccoli
semidivezzi – medi
divezzi – grandi

(torna all'indice)

L’INSERIMENTO AL NIDO

L’inserimento all’asilo nido rappresenta un’esperienza importante e delicata nella vita del bambino e di tutti coloro che ne sono protagonisti: il bambino, i genitori, gli educatori. Per il bambino, in particolare, significa entrare a far parte di un nuovo sistema sociale allargato, in grado di favorire veri e propri processi di sviluppo e cambiamento, sia per se stesso sia per la propria famiglia, si tratta di sperimentare un percorso che lo porterà a stabilire delle nuove relazioni significative.
Come funziona l’inserimento: la durata dell’inserimento può variare a seconda delle esigenze e dei bisogni del singolo bambino. Indicativamente sono previste circa due settimane, durante le quali si prevede un graduale aumento della permanenza del bambino in struttura e, di conseguenza, il graduale allontanamento della figura di riferimento.
Prima dell’inserimento necessario ed indispensabile un colloquio conoscitivo tra i genitori e il coordinatore finalizzato alla raccolta e al passaggio di informazioni sulle abitudini del bambino e all’istaurarsi di un rapporto di fiducia reciproca.

(torna all'indice)


LA METODOLOGIA EDUCATIVA

Le metodologie di intervento dell’asilo nido sono volte ad affrontare parallelamente tre aspetti principali:
Rapporto fra educatore e bambini
Rapporto tra i bambini
Rapporto bambino con se stesso
La metodologia utilizzata si basa sulla valorizzazione del gioco come risposta privilegiata che offre occasioni di apprendimento e di relazione; sulla libera esplorazione e la ricerca, sulla valorizzazione della relazione sociale ed affettiva, sull’osservazione la progettazione, la verifica quali strumenti essenziali che consentono di conoscere le modalità comunicative del bambino.
Sono previsti degli strumenti di documentazione personale, quale testimonianza diretta dell’avventura del singolo bambino in asilo, che attraverso resoconti, fotografie, disegni e oggetti realizzati dai bambini, conservino tracce del loro percorso, condivisibile con i propri genitori.

(torna all'indice)


LE AREE DI INTERVENTO

Riguardano lo sviluppo delle conoscenze in riferimento ai diversi ambiti del fare e dell’agire appartenenti alle Aree Generali di sviluppo (linguistica, motoria, logica) relative all’Asilo Nido e corrispondenti alle nostre AREE DI INTERVENTO che seguono:

Area linguistica: favorire l’acquisizione di una competenza linguistica e comunicativa promuovendo tutti gli aspetti del linguaggio.
Area logica: incoraggiare lo sviluppo di abilità di tipo cognitivo associato alla capacità di riconoscere i riferimenti dello spazio (su, giù, sopra, sotto), delle forme e dei colori.
Area scientifica: favorire l’attitudine a saper osservare fatti e fenomeni dell’ambiente circostante potenziando la spinta ad esplorare, sperimentare, scoprire e capire.
Area psico-motoria: promuovere la presa di coscienza del valore del proprio corpo e della sua motricità.
Area psico-sociale: promuovere l’identità personale, stimolare l’autonomia in riferimento alle routine e all’ambiente, sviluppare le relazioni interpersonali con gli altri bambini e con gli adulti e le relazioni con l’ambiente.

(torna all'indice)

 

Sondaggi

Come ci hai conosciuto?
 

Chi è online

 3 visitatori online